Accendere il fuoco con la Diavolina

Accendere il fuoco con la Diavolina

Accendere il fuoco con la Diavolina

29 febbraio 2016 0 commenti

Come accendere il fuoco con la diavolinaSiete alle prese con un barbecue da preparare ma non siete del tutto esperti sull’ accensione del fuoco e la gestione della brace? In questo caso, quello che conta è la giusta organizzazione, oltre a un elemento che può rivelarsi indispensabile: la diavolina! Ecco allora tutto quello che dovete sapere per accendere il fuoco con la diavolina e preparare un buon barbecue!

Come accendere il fuoco con la diavolina

Come si prepara un buon barbecue e come si organizzare la brace per cuocere al meglio la carne? Se non lo sapete, non preoccupatevene troppo; c’è sempre una prima volta e quello che conta è partire con una buona base di informazioni utili per l’accensione del fuoco. L’utilizzo della diavolina è uno di questi: ecco come fare!

La diavolina è un accendi fuoco, è composta da sostanze infiammabili ed è considerata uno dei preziosi alleati per accedere il fuoco, e non solo in caso di grigliate, per chi è alle prime armi con questo genere di operazione o per chi vuole risparmiare tempo. Viene impiegata per lo più per accendere la brace evitando di usare, al suo posto, alcool, ovatta e vari materiali utilizzati da alcuni in questi casi, anche se è bene ricordare che l’alcool rimane una sostanza molto pericolosa da usare in presenza del fuoco.

Molte persone scartano la diavolina a priori perché preferiscono alimentare il fuoco in modo più naturale, partendo dalla combustione di ceppi di legno, legnetti e qualche foglio di giornale per alimentare la fiamma. Su questo, esistono diverse scuole di pensiero, ma diciamo che la diavolina può essere un ottimo compromesso nel caso in cui non abbiate molto tempo a disposizione per accendere la brace.

La diavolina, infatti, permette a tutti gli effetti di saltare un passaggio nell’accensione del fuoco, quello che prevede l’aggiunta di legnetti per alimentare il fuoco. In questo caso saranno sufficienti anche solo alcuni fogli di giornale per sveltire l’operazione. La brace, per accendersi, impiegherà circa 30 minuti che, se confrontati con i 60 in genere richiesti per accendere la brace con il metodo classico, quindi senza diavolina, rappresentano decisamente un bel risparmio di tempo!

Per accendere la carbonella dovrete procurarvi una confezione di diavolina a base di olii vegetali (in commercio ce ne sono di diverse tipologie, anche a seconda della quantità che vi serve). È qui che entra in gioco la vera utilità di questo prodotto: la legge del barbecue vuole che a questo punto si inseriscano i legnetti per alimentare il fuoco, ma se voi usate la diavolina basterà aggiungerne qualche cubetto, in base alla grandezza della brace che dovrete creare e, se volete, qualche foglio di giornale per alimentare la fiamma.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.