Crociere in barca a vela in Croazia tra cucina e bellezza

Crociere in barca a vela in Croazia tra cucina e bellezza

22 Aprile 2015 0 commenti

Viaggiare e fare una vacanza è importante non soltanto perché permette di divertirsi e di vivere momenti di relax e serenità che si differenziano dalla routine e dai problemi della vita quotidiana ma permette anche di conoscere nuovi popoli, culture, tradizioni e modi di vivere. In un’epoca caratterizzata dalla riduzione delle distanze, dalla globalizzazione e dalla convergenza delle tecnologie, viaggiare significa fare esperienze diretta e concreta delle similitudini e delle differenze che si possono riscontrare tra un paese e un altro. Spesso gli italiani scelgono per le vacanze mete anche molto lontane quando, invece, potrebbero approfittarne per conoscere ancora più da vicino il loro paese e quelli limitrofi. Ci sono tante zone del Mediterraneo e dell’Adriatico davvero bellissime, un’attrattiva interessante per giovani e per famiglie. Un esempio significativo e concreto è la Croazia. Le crociere in barca a vela in Croazia permettono di visitare isole bellissime, molte delle quali nemmeno raggiungibili con altri mezzi. La Croazia, paese dalla storia millenaria, vanta un panorama davvero mozzafiato, a partire dall’Istria passando per la Dalmazia e per le centinaia di isole presenti nell’arcipelago delle Kornati. Le crociere in barca a vela in Croazia consentono di conoscere i parchi nazionali di Paklemica e Korcula. Per motivi climatici è preferibile optare per una crociera nel periodo che va da aprile ad ottobre. In questo arco di tempo, infatti, è minore la possibilità che lungo la costa possano spirare forti venti in arrivo dal mare.

Cibo in Croazia: la cucina mediterranea

Una crociera permette essenzialmente di conoscere la costa croata, dunque le varie isole e gran parte dell’Istria e della Dalmazia. La Croazia, però, è ricca anche di regioni interne molto belle e affascinanti. Questa differenza, per così dire, strutturale del paese si riscontra anche a tavola. La parte interna della Croazia vanta una cucina di tipo continentale mentre lungo la costa a prevalere è una cucina di tipo mediterranea. E’ evidente che per le crociere in barca a vela in Croazia i turisti avranno la possibilità di mangiare soprattutto prodotti di derivazione marinara, in particolare zuppa di pesce, ostriche, insalata di polipo, ostriche, orata. Questi prodotti vanno in voga, insieme al merluzzo essiccato e allo stufato d’agnello, soprattutto in Dalmazia ed Istria. Per quanto concerne le isole, invece, le maggiori specialità sono il polipo arrosto, i biscotti al miele, il formaggio di pecora e la Pogaéa che è qualcosa di simile alla piadina che si trova in Italia, una sorta di pizza nella quale, però, manca il lievito.

Cibo in Croazia: la cucina continentale

Come detto, però, anche nelle zone continentali della Croazia è possibile gustare tanti cibi per palati fini. Ad esempio, a Zagabria si trova una cucina particolarmente vicina ai prodotti tipici dell’Europa centrale, in particolare dell’Austria e dell’Ungheria. Nella capitale, infatti, non è per nulla raro trovare goulash, zuppe di tacchino e cereali, ciambelle e strudel di mele. I piatti che si trovano in Croazia risentono anche dell’influenza dei popoli vicini. Spesso, dunque, gli italiani potranno trovare tipologie di pasta presenti nel loro paese. Presenti anche piatti di derivazione turca e greca.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.