In Sardegna a settembre: i pacchetti nei villaggi turistici

In Sardegna a settembre: i pacchetti nei villaggi turistici

In Sardegna a settembre: i pacchetti nei villaggi turistici

31 Agosto 2016 0 commenti

I villaggi vacanze in Sardegna sono perlopiù situati sulla costa o nell’entroterra appena alle spalle delle più importanti località turistiche e balneari: San Teodoro, Agrustos, Muravera, Orosei, Cala Gonone, Villasimius, Chia, Santa Margherita di Pula, solo pe fare alcuni nomi. La tipologia dei villaggi turistici consente di offrire vari tipi di alloggio.

sardegnaLa scelta così può variare effettivamente da vasti stabilimenti con centinaia, se non migliaia di camere, a strutture più raccolte, esclusive, che possono raggiungere un livello di trattamento estremamente lussuoso e non per tutte le tasche. Gli stessi villaggi offrono diverse sistemazioni al loro interno, essendo formati sia da singole stanze ben arredate, che spesso riflettono lo stile sardo-mediterraneo (un po’ rustico, immerso in modo dolce e gentile nell’ambiente naturale), sia da veri e propri bungalow. Il Tanka Village, ad esempio, si presenta come un gigantesco resort formato da migliaia di sistemazioni, camere e bungalow, su un terreno che comprende 40 ettari di giardini, nel mare di Villasimius.

Questa possibilità di scegliere tra residence / resort e normale albergo rientra nell’offerta ricettiva globale dell’isola, che comprende anche servizi cosiddetti all inclusive. In questo caso tutto ciò che il turista paga consente di consumare anche all’interno di bar e ristorante e altri servizi accessori che vengono proposti durante il soggiorno.

Pacchetti all inclusive per tutte le tasche

In alcune località i turisti possono invece affittare una casa vacanze o un bungalow inserito all’interno di un resort, con l’intesa che a parte i servizi essenziali, per il resto devono provvedere da sé. In un villaggio turistico all inclusive (fonte) invece quasi sempre sono presenti dei disco-club, dei locali per il divertimento, un servizio di animazione, servizio di baby sitter per i bimbi, la spiaggia privata, l’accesso alla piscina e appunto ai locali come bar e ristoranti. Molti villaggi, essendo prospicienti al mare, offrono un’ampia gamma di attrezzature per gli sport acquatici e per tutte le attività sportive e avventurose che si possono svolgere all’interno e all’esterno della struttura. La Sardegna infatti essendo un’isola molto ampia e relativamente poco abitata, offre ampi spazi dove divertirsi e praticare un turismo all’insegna dell’avventura, con percorsi a cavallo, trekking, escursioni, visite guidate a monumenti naturali e archeologici.

Le alternative ai villaggi turistici non mancano, così come ai resort e ai residence. L’ospitalità in Sardegna è organizzata su diverse assi, una delle quali è la casa vacanze, che può fornire una via di mezzo tra il villaggio e l’hotel, con la differenza che quasi sempre bisogna provvedere a sé stessi. Il vantaggio in questo caso è dato dall’indipendenza, dal fatto di non dover condividere troppi spazi e di godere di maggior relax.

Offerte a Settembre

Anche a settembre la Sardegna è in grado di regalare emozioni particolari, non sono pochi i turisti che scelgono l’ultimo mese estivo, anche se esso corrisponde in parte al rientro a lavoro della maggior parte delle persone. Risultato? Spiagge più libere e soprattutto prezzi contenuti ovunque, sia nelle grandi strutture, sia nelle case vacanze perché i proprietari vogliono allungare la stagione. Il clima è sempre mite, fa anzi meno caldo, quindi durante le giornate è meno ostile e consente di visitare luoghi all’aperto come siti archeologici e città particolari.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.