Quali accorgimenti usare in caso di ringhiere arrugginite?

Quali accorgimenti usare in caso di ringhiere arrugginite?

Quali accorgimenti usare in caso di ringhiere arrugginite?

24 settembre 2017 0 commenti

A causa degli agenti atmosferici e della continua esposizione al sole, le ringhiere subiscono un naturale processo di ossidazione, meglio noto come “ruggine”.

In pratica, si assiste ad una vera e propria corrosione del metallo con la formazione della classica area ruvida di colore rossastro. Esteticamente, non è molto bella da vedere in quanto evoca un’idea di vecchio e trasandato. Però, con un po’ di impegno, attraverso tecniche mirate e prodotti ad-hoc, è possibile far ritornare le ringhiere all’antico splendore. E’ necessario solo qualche piccolo accorgimento ed seguire semplici passaggi per svolgere un lavoro perfetto e contrastare la formazione di ruggine nel tempo.

Sicuramente, la scelta della vernice riveste un’importanza primaria: deve essere atossica, priva di solventi chimici e rispettosi dell’ambiente. Meglio, quindi, optare per vernici e smalti a base d’acqua ad alte prestazioni, come il MaxMeyer 3 in 1 che, con il suo composto innovativo, garantisce risultati eccellenti in tempi decisamente ridotti. E’ un prodotto all’avanguardia nel mondo dei vernicianti, sviluppato per dare il massimo in termini di funzionalità ed efficienza, grazie alla combinazione di tre elementi in un unico contenuto, ovvero fondo, ruggine e finitura.

Attraverso questa soluzione innovativa sarà possibile svolgere lavori di tinteggiatura con il massimo risultato  nella metà del tempo. Questo smalto all’acqua è ideale non solo per le ringhiere in ferro, ma anche per componenti in legno e supporti particolari come le lamiere zincate. E’ previsto un formato da 0,5 litri che assicura una resa di  circa 13mq per litro al prezzo di 15,90 euro nella doppia finitura satinata e lucida.

I colori disponibili sono dieci e spaziano dal verde bosco al grigio cemento, fino ad arrivare al rosso, marrone, panna e zucchero.

Dare nuova vita alle ringhiere è un’operazione che può essere svolta anche da chi non ha grandi abilità con pennelli e pitture. L’importante è seguire accuratamente i normali passaggi di tinteggiatura al fine di ottenere un lavoro a regola d’arte.

Il primo step sarà, sicuramente, levigare la zona interessata asportando via la ruggine evitando che si sporchi ulteriormente. Successivamente, passare alla fase di pitturazione con il MaxMeyer 3 in 1 senza necessità di trattare la superficie con primer, fondo e antiruggine.

MaxMeyer 3 in 1 è un prodotto già pronto all’uso. Infatti, basta una sola applicazione per ottenere in modo rapido uno strato uniforme sulle ringhiere e assicurare un trattamento antiruggine nel lungo periodo.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.