Tutti i punti a favore del tedesco in Italia

Tutti i punti a favore del tedesco in Italia

Tutti i punti a favore del tedesco in Italia

29 Marzo 2019 0 commenti

Il tedesco in Italia non gode di molte simpatie, eppure dovremmo imparare ad andare oltre i nostri pregiudizi perché saperlo potrebbe rivoluzionare le nostre vite e carriere. Non tutti hanno la possibilità di studiarlo a scuola dopo le medie (a parte chi sceglie un Perito Turistico o un Liceo Linguistico), ma fortunatamente esiste l’istituto di www.ilcchieri.com a fornire corsi per tutte le età in diversi gruppi o anche “face to face” per impararlo bene e in tempi brevi.

Vicinanze non solo geografiche

È vero, noi siamo la quarta economia europea (terza nell’eurozona). Ma la Germania è la prima, il che rende il tedesco particolarmente importante nel mondo del lavoro. Una cosa che tantissimi italiani, soprattutto giovani, hanno capito e che, quindi, ha portato ad un aumento del 18% di studenti della lingua.

La Germania è il principale partner commerciale dell’Italia

Il 15% delle importazioni italiane è di produzione tedesca, così come la maggior parte delle nostre esportazioni va in Germania. Inoltre, moltissime aziende italiane si rapportano non solo con la Germania, ma anche con Austria e Svizzera, due nazioni di lingua tedesca.

Non a caso, il tedesco è la lingua più richiesta in Italia dopo l’inglese.

In Italia ci sono 2000 aziende capitalizzate in Germania

Da BMW  a Bosch a Lufthansa, sono 2000 le aziende tedesche che hanno sedi o filiali italiane e che danno lavoro a 170mila italiani.

Ovviamente per lavorare da loro non occorre imparare il tedesco, ma saperlo potrebbe migliorare le prospettive di carriera perché i posti di lavoro più remunerativi e “importanti” si trovano nelle sedi centrali, in Germania, o comunque prevedono contatti frequenti con la Germania.

È il tedesco la lingua più parlata d’Europa

Il tedesco è parlato in Germania, Austria, Svizzera, Liechtenstein, Belgio, Lussemburgo e Alto-Adige: in totale, circa 90 milioni di persone. I quali la rendono la lingua più parlata in Europa (come madrelingua).

Sapere il tedesco apre la possibilità di comunicare e avere scambi commerciali con moltissime persona in Europa e nel mondo.

Germania: prima potenza europea, terza mondiale

La Germania è leader nelle esportazioni, e vende le sue manifatture in tutto il mondo. Un lavoro su quattro in Germania dipende dalle esportazioni e le aziende più fruttuose sono così ricche proprio per l’export.

Ecco perché l’economia sarà sempre più di lingua tedesca, ed ecco perché la lingua tedeca sarà sempre più importante per la carriera e per avere un lavoro.

Molti turisti vengono dalla Germania

Se volete che il vostro lavoro sia nel turismo, allora il tedesco vi aiuterà molto. Infatti i tedeschi sono molto spesso in viaggio e spendono tantissimi soldi nelle 6 settimane di ferie all’anno di cui dispongono.

Da moltissimi anni sono i tedeschi la nazionalità più frequente dei turisti in Italia, ma anche in Francia, Grecia, Spagna, Portogallo e Stati Uniti d’America.

Scienza e ricerca parlano tedesco

Ottima è la reputazione della Germania nei settori di scienza e ricerca. Per questo il tedesco è una lingua importantissima per la ricerca universitaria in tanti settori: infatti il 10% dei libri stampati in tutto il mondo è in tedesco, dato che corrisponde a circa 80mila libri l’anno.

E in Germania si fanno tante scoperte e si sperimentano tanti prodotti: la nazione è al terzo posto per numero di brevetti nel mondo. Chi vuole lavorare in ambito scientifico e tecnologico, quindi, sarà avvantaggiato dal tedesco.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.