Una vita facile con i tablet industriali

Una vita facile con i tablet industriali

Una vita facile con i tablet industriali

30 aprile 2018 0 commenti

Trascorrere molto tempo sulla strada o svolgere qualsiasi altra mansione all’insegna di un alto rischio di danni comportano una facile rottura della propria strumentazione elettronica. Tablet o palmari che cadono involontariamente da una scrivania, forti vibrazioni dovute alle cattive condizioni del manto stradale o una tazza di caffè rovesciata dal proprio collega di lavoro sono episodi incresciosi che capitano all’ordine del giorno. Il risultato, purtroppo, è un danno irreparabile e un pezzo di plastica e vetro utilizzabile solo come fermacarte.
Tutto questo capita quando, sul luogo di lavoro, vengono impiegati dispositivi elettronici scarsamente muniti di opportune caratteristiche ad-hoc e non abbastanza forti per resistere a determinate condizioni lavorative.
In caso di disastri con i vostri dispositivi, non sarà più possibile accedere alla posta elettronica o al database aziendale, con un blocco della filiera produttiva e una consecutiva perdita di tempo e denaro per l’azienda. In altre parole, se non si utilizzano attrezzature idonee sul posto di lavoro si rischia un completo default dell’intero comparto industriale. Per fortuna, il progresso tecnologico e prestigiose imprese con grande competenze nel mondo dell’elettronica, come Ruggtek.it, propongono svariate soluzioni al problema offrendo dispositivi “indistruttibili” come tablet industriali, palmari, smartphones e Pc aziendali. Nel caso specifico, Ruggtek ha una consolidata esperienza nell’ingegnerizzazione e la commercializzazione di apparecchiature “rugged” pensate per l’uso in ambienti difficili e supportare applicazioni mission-critical.

Le maggiori cause di rotture

Quando un aggeggio industriale smette di funzionare o si guasta per danni accidentali, la maggiore preoccupazione non riguarda tanto il suo costo di sostituzione, quanto piuttosto il “problema” di non poter più operare sul luogo di lavoro per terminare le varie mansioni aziendali.
La caduta è la causa principale di un guasto prematuro di un notebook, smartphone o palmare. La lista dei danni prosegue con l’immersione dei dispositivi nei liquidi o sottoposti a bruschi cali termici e repentini innalzamenti di temperatura che, nella peggiore delle ipotesi, permetterebbero a polvere e umidità di penetrare all’interno del sistema danneggiando l’elettronica molto sensibile. Con i palmari e i tablet industriali “rugged” si è raggiunto un nuovo scenario arrivando a un grado di resistenza e di protezione di altissima qualità.
>Il mercato sta crescendo in questa nuova direzione in maniera molto rapida e con un aumento del fatturato di oltre 30% derivante soprattutto dalla vendita di questi sistemi indistruttibili che occupano una considerevole fetta nel mercato globale dell’elettronica. Si stima che nel 2020 saranno più di un milione i tablet industriali e i pc indistruttibili venduti ad aziende impegnate attivamente in settori ad alto rischio e che necessitano di dispositivi sempre più performanti e con alto grado di protezione.

La differenza strutturale con i dispositivi classici

I numerosi modelli di tablet industriali, pc e palmari offerti da Ruggtek si differenziano da quelli tradizionali per molti aspetti. In primis, i dispositivi “rugged” sono equipaggiati con telaio rinforzato in lega di magnesio e alluminio per conferire quel tocco di robustezza e leggerezza per tenere tutto in perfetto ordine. Il resto dei componenti “sensibili”, come il disco rigido, sono montati su cuscinetti ammortizzati in gomma per attutire gli impatti violenti e le cadute improvvise. Alcuni modelli hanno addirittura i dischi rigidi installati in un guscio di acciaio inossidabile, mentre i componenti elettrici sono sigillati con porte dotate di coperture per tenere intatti tutti gli elementi.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

-Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.