Come aprire un Bed & Breakfast

Come aprire un Bed & Breakfast

Come aprire un Bed & Breakfast

4 Agosto 2016 0 commenti

Come aprire un Bed & BreakfastIn Italia esistono diversi tipi di strutture ricettive atte ad ospitare persone provenienti da altri luoghi. Andare in un hotel dà la possibilità di godere di tanti comfort ma allo stesso tempo richiede costi certamente più elevati. Anche per questo motivo da alcuni anni a questa parte sono nati e cosiddetti Bed & Breakfast. Con tale termine si fa riferimento, almeno secondo quanto prescritto dalla legge italiana, ad una struttura gestita da privati che si impegna a mettere a disposizione la propria casa per finalità turistiche ad altre persone che vengono da altri luoghi o, addirittura, da altre nazioni. Anche dal punto di vista imprenditoriale un’attività di questo tipo sta conoscendo un importante sviluppo e sta aprendo nuove strade anche al turismo.

I servizi di un Bed & Breakfast

Sono tanti i servizi offerti da un Bed & Breakfast. In primo luogo, bisogna scegliere la struttura che fungerà da Bed & Breakfast. Spesso, viene scelta dai titolari addirittura la propria casa. In particolare, agli ospiti viene data la possibilità di affittare l’intero appartamento o, in alternativa, di sistemarsi in alcune stanze. Gli ospiti potranno pernottare presso quell’edificio e, in più, potranno svegliarsi il giorno successivo e gustare una colazione genuina e deliziosa. Bisogna, ovviamente, offrire alla clientela un servizio adeguato anche per quanto concerne l’arredamento delle stanze e la pulizia.

Chi dispone di un Bed & Breakfast deve anche pensare ad una strategia di marketing. Questo perché oggi gran parte delle persone prenota tramite il web e, dunque, è fondamentale avere un sito web attraverso cui individuare la struttura facilmente e trovare tutti i recapiti per mettersi facilmente in contatto con i proprietari o con chi si occupa del Bed & Breakfast. Un sito web va organizzato in modo da indicare in maniera corretta tutte le informazioni relative alle stanze ed ai costi. L’utente deve sapere già a priori quello che pagherà.

Molto importante è anche la fase dell’accoglienza. Quando i turisti giungono nel Bed & Breakfast è necessario accoglierli nel miglior modo possibile, con garbo e gentilezza, mostrando loro le varie stanze, gli accessori e i servizi cui potranno liberamente accedere. E’ bene mettersi d’accordo con gli ospiti in merito agli orari preferiti per il servizio della prima colazione. E’ buona prassi dare delle indicazioni precise anche in merito alle località che gli ospiti vorranno visitare. Quello della prima colazione è un momento molto importante perché permette al proprietario della struttura e agli ospiti di entrare maggiormente in contatto. Se si è bravi a mostrarsi disponibili e pronti ad assecondare le richieste ed i bisogni degli utenti a quel punto è più facile che gli ospiti scelgano la vostra struttura nuovamente in futuro o che la consiglino ad altre persone, ricordando che il passaparola può essere ancora oggi la strategia di marketing migliore dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo.

I requisiti di un Bed & Breakfast

Prima di addentrarsi in un’attività del genere è bene fare un’attenta analisi relativa ad alcuni aspetti. Inutile aprire un Bed & Breakfast se si trovi ad una distanza eccessiva da luoghi di attrazione turistica o se sia ubicato in una zona che offre poco o nulla dal punto di vista turistico. Bisogna analizzare, come sempre, il target, cercando di comprendere quali persone potrebbero decidere di acquistare i servizi offerti. E’ chiaro che altre valutazioni andranno fatte sulla propria abitazione. E’ necessario valutare attentamente se la casa dispone di una serie di camere che si trovino in buona condizione e alle quali sia possibile rinunciare per metterle a disposizione degli ospiti. In ogni caso, tutte le scelte vanno prese dai proprietari dell’appartamento. Questo significa che c’è eventualmente la possibilità di aprire la casa agli ospiti solamente in determinati periodi dell’anno o in occasione di determinati eventi, consapevoli che in quei giorni ci sarà un afflusso importante di persone provenienti da ogni parte. Ecco perché diventa fondamentale il legame con tutto ciò che ha a che fare il turismo gli eventi e le attrazioni del territorio di riferimento.

Quando arrivano gli ospiti bisogna farsi consegnare da essi i documenti di riconoscimento. Il titolare della struttura è tenuto ad inviare alla polizia, anche tramite un fax, i documenti rilasciati dagli ospiti. E’ un procedimento che funge da garanzia proprio per i proprietari del Bed & Breakfast perché in tal modo si accerta la provenienza e l’eventuale presenza di precedenti penali o meno delle persone che si stanno per ospitare.

Dal punto di vista delle formalità e degli adempimenti burocratici, un Bed & Breakfast deve essere dotato di una serie di requisiti indispensabili. Innanzitutto, l’abitazione deve essere fornita di una camera matrimoniale di almeno 15 metri quadrati. C’è bisogno di un numero sufficienti di mobili e di un bagno dotato di presa corrente e specchio. Occhio anche alla pulizia e al cambio della biancheria nonché alla qualità del cibo offerto per la prima colazione. Inoltre, bisognerebbe essere proprietari dell’immobile adibito a Bed & Breakfast. Se l’immobile è in affitto, infatti, è necessario chiedere l’autorizzazione al reale proprietario dell’appartamento. Bisogna consegnare all’ufficio comunale competente la copia di un documento di riconoscimento, un certificato attestante la residenza, un documento che contiene la planimetria dell’abitazione e un atto dove sia provata in maniera chiara la disponibilità del locale abitativo. Solo dopo aver ottenuto questi documenti sarà possibile recarsi presso una delle sedi dell’Azienda di Promozione Turistica (A.P.T.) dove andrà compilato un modulo relativo alla richiesta di apertura di un Bed & Breakfast. Bisognerà, poi, attendere la risposta dell’A.P.T. che dovrebbe arrivare entro trenta giorni. E’ possibile recarsi, nel caso in cui nelle vicinanze non dovesse essere presente una sede dell’A.T.P., presso l’ufficio Turismo del Comune competente. Presso quest’ufficio sarà possibile fare la dichiarazione di inizio attività. Non è necessario aprire una Partita Iva. C’è anche la possibilità di accedere ad alcuni finanziamenti regionali per l’apertura di un Bed & Breakfast ma la cosa migliore da fare è rivolgersi all’Assessorato Provinciale del Turismo per chiedere informazioni relative a tale argomento. Nel caso in cui si renda necessario ristrutturare il Bed & Breakfast è possibile ottenere delle detrazioni fiscali, con una percentuale che può arrivare anche al 50% se si considera che la struttura impiegata per il B&B è anche un’abitazione.

Non ci sono ancora commenti!

Partecipa alla discussione

Non ci sono commenti

Potresti essere il primo ad iniziare una conversazione

<